La spillatura in presenza d’aria acquista popolarità in Europa e negli USA

Tapping with air gaining popularity in Europe and the USA.jpg

Grazie alla tecnologia bag-in-ball, è facile spillare da un qualsiasi KeyKeg in presenza d’aria. La sacca interna multi-strato dà protezione evitando che le bevande vengano esposte all’aria. Fusti in acciaio o fusti “a senso unico” (one-way) fanno uso di un aggancio (o cannula/tappo) e non possono essere svuotati con questo sistema dal momento che le bevande in questi fusti sono già state esposte a gas propellenti o aria. 

Come funziona?
Il principio è semplice. Basta connettere un compressore al tubo dell’aria dell’attacco del Keykeg, metterlo in pressione ed è pronto! Potete osservare le fasi di questa operazione in questo video. KeyKeg ha anche testato diversi compressori arrivando alla conclusione che quelli della marca Lindr o MGF Compressors sono i migliori. Anche le “pompe-party” KeyKeg, che fanno uso d’aria, vengono vendute molto bene. 

Popolare
Anita Veenendaal, Chief Commercial Officer di KeyKeg, ritiene che la sostenibilità ed i costi ridotti siano le ragioni principali del successo della spillatura ad aria. “Un compressore semplice può sostituire un’intera installazione per CO2. Ciò fa risparmiare sia spazio che denaro. Dopo tutto, è necessario acquistare una sola volta un compressore, quando le bottiglie per bevande con CO2 sono costose e devono essere sostituite costantemente, costituendo dei costi ricorrenti. La spillatura ad aria è più salutare per l’ambiente, visto che non è più necessario che riempiate o trasportiate bottiglie da CO2. Stiamo notando che sia i costi ridotti che la sostenibilità siano fattori che portano molti bar a passare alla spillatura ad aria. Un altro beneficio conseguente è che non è più necessario trascinare e stoccare quelle pesanti bottiglie da CO2 vuote.”
 

Like & Follow us